Orientarsi nella propria vita professionale significa risolvere dubbi, acquisire informazioni e riattivare risorse di cui ci si stava per dimenticare.

I cambiamenti che riguardano l’ambito professionale si riflettono anche sulle altre sfere della vita. Ecco perché affrontare un percorso di orientamento professionale può influire positivamente anche su aspetti relazionali/affettivi, economici, familiari e organizzativi. Se nel tuo percorso intravvedi il lavoro autonomo, la trasformazione della tua vita potrebbe essere ancora più ampia. Quindi è meglio fare luce sui tuoi desideri, sulle tue possibilità e e sui tuoi pregiudizi, prima di prendere una decisione. Il percorso Decidere camminando è stato pensando appunto per questo.

I miei percorsi di orientamento/facilitazione e di counseling si svolgono camminando in ambienti naturali. Un metodo che ho scelto perché facilita i processi decisionali e regala più di un beneficio, oltre a quello di agevolare il cambiamento. Per questo motivo ho deciso di chiamare “Cambiare camminando” questa categoria di servizi che aiutano le persone a prendere una decisione o ad uscire da momenti di buio, di confusione.

I servizi di Cambiare camminando vengono declinati in base al focus principale e da quello prendono una parte del nome. In questo caso il focus è la decisione.